Festivi nazionali in Giappone

Festivi nazionali in Giappone2019-04-29T14:05:32+00:00

Festivi nazionali in Giappone

Una guida per ogni festa nazionale in Giappone

2019: Un anno straordinario per le festività nazionali in Giappone! A causa dell’ abdicazione dell’imperatore Akihito e dell’incoronazione del nuovo imperatore, ci saranno CINQUE festività pubbliche aggiuntive nel 2019: quattro in Aprile e una in Ottobre. Questo rende il 2019 un anno straordinario in termini di festività nazionali in Giappone.

Dal 2020, ci saranno un paio di modifiche alle festività pubbliche in Giappone. Il 23 febbraio sarà una nuova festa per celebrare il compleanno del nuovo Imperatore Naruhito, e la Giornata dello Sport sarà straordinariamente spostata nel mese di Ottobre al 24 Luglio, in concomitanza con l’inizio dei Giochi Olimpici a Tokyo 2020.

I giapponesi non hanno l’abitudine di prendere lunghi periodi di ferie annuali. Tuttavia, ci sono 16 giorni annuali di feste nazionali in Giappone, riconosciute dal governo (rispetto ai 12 giorni in Italia). Queste feste nazionali in Giappone significano che questi brevi periodi saranno estremamente affollati, con persone che viaggiano per stare con i propri familiari o che prendono parte alle celebrazioni nazionali. Il periodo all’inizio di Maggio, quando diverse festività pubbliche coincidono, è noto come “Golden Week” o Settimana d’Oro. Questa vacanza è particolarmente affollata ed è una buona idea, se possibile, evitare di viaggiare durante questo periodo.

Si prega di notare che sebbene il Giappone abbia una discreta quantità di festività nazionali, di solito non significa che i negozi saranno chiusi. Il più delle volte, sarete in grado di trovare molti negozi e ristoranti aperti. L’unica eccezione è il giorno di Capodanno, quando tutto si spegne. Le istituzioni governative, le banche e gli uffici postali (compresi gli sportelli bancomat e gli sportelli automatici postali!) saranno chiusi per le festività pubbliche.

I festivi in Giappone vengono indicati in grassetto.

Feste Nazionali in Giappone 2019

GENNAIO

1MartedíCapodanno (gantan). La festa più importante in Giappone.  Solo il 1 ° gennaio è una festa nazionale ufficiale, ma l’intero periodo di Capodanno (oshogatsu) é considerato fino al 3, con molte attività che non si riaprono fino al 4 o al 5.
2-3Mercoledí-GiovedíUfficialmente una vacanza per le banche, uffici postali e istituzioni governative. Ciò significa anche che molti bancomat saranno fuori servizio.
14LunedíGiorno della maturità (seijin no hi). Tutti i giovani che compiono 20 anni quest’anno sono celebrati in questo giorno di festa.

FEBBRAIO

3DomenicaInizio della primavera (setubun). Il primo giorno di primavera, secondo l’antico calendario lunare. È una tradizione giapponese celebrare questo giorno gettando fagioli a persone vestite da demoni. Non è una festa nazionale.
11LunedíFondazione del Giappone (kenkoku kinen no hi). Celebra la fondazione mitologica del Giappone come nazione dall’Imperatore Jimmu l’11 Febbraio 660 aC.

MARZO

3DomenicaFestival delle Bambine, chiamato anche Festival delle bambole (hina matsuri). Questo giorno è contrassegnato dall’esporre bellissime bambole cerimoniali – le vedrai in molti luoghi pubblici. Non è una festa nazionale.
21GiovedíEquinozio di primavera (shunbun no hi). É l’inizio ufficiale della primavera. Tradizionalmente, le tombe degli antenati vengono visitati in questo giorno.

APRILE

Quest’anno l’incoronazione del principe ereditario si combina con la cosiddetta Golden Week creando dieci giorni consecutivi di riposo per la maggior parte dei lavoratori giapponesi – un periodo di vacanze insolitamente lungo. È probabile che sia estremamente affollato, é sconsigliato viaggiare in questi giorni.

29LunedíShowa Day (showa no hi). Il compleanno dell’Imperatore Showa (Hirohito). Ufficialmente questo giorno è dedicato alla contemplazione dei molti cambiamenti che il Giappone subì sotto il suo regno (1926-1989) – dalla sconfitta della guerra al boom economico.
30MartedíFestivo (kyujitsu). Una festa nazionale speciale solo per il 2019. Secondo la legge giapponese, se un giorno feriale cade tra due giorni festivi, diventa automaticamente una festività.

MAGGIO

1MercoledíIncoronazione dell’Imperatore (tenno no sokui no hi). Il giorno in cui il principe ereditario Naruhito sale ufficialmente al trono come nuovo imperatore del Giappone. Una festa nazionale speciale solo per il 2019.
2GiovedíVacanza (kyujitsu). Una festa nazionale speciale solo per il 2019. Secondo la legge giapponese, se un giorno feriale cade tra due giorni festivi, diventa automaticamente una festività.
3VenerdíGiorno della Costituzione (kenpo kinenbi). Questa festa commemora la costituzione giapponese, istituita nel 1948.
4SabatoGreenery Day (midori no hi). Questa festa è dedicata alle meraviglie e alle benedizioni della natura. I giapponesi spesso fanno escursioni nella natura in questo giorno.
5DomenicaFesta dei bambini (kodomo no hi). Questa festa in origine celebrava i ragazzi della famiglia, ma ora è dedicata a tutti i bambini. Intorno a questo giorno, vedrete stelle filanti sotto forma di carpe colorate. Le carpe sono animali forti e nuotano controcorrente, si vuole simboleggiare la forza che i genitori desiderano
6LunedíVacanza (kyujitsu).Festa nazionale visto che il giorno dei bambini cade di domenica.

LUGLIO

7DomenicaTanabata (Festival delle stelle). Una celebrazione tradizionale basata su un’antica leggenda sulle stelle Altair e Vega. Non è un giorno festivo.
13-15Sabato-LunedíObon (Festival delle anime). Questo festival è celebrato in Agosto nella maggior parte del paese, ma molti a Tokyo lo celebrano a Luglio. Gli uffici sono spesso chiusi durante questo periodo anche se non è una festa ufficiale.
15LunedíGiornata del mare (umi no hi). Festa pubblica dedicata a ringraziare l’Oceano.

AGOSTO

11DomenicaGiorno della Montagna (yama no hi). Una nuova vacanza, tenuta dal 2016 per mostrare apprezzamento per le molte montagne del Giappone. Molte persone viaggiano in montagna in questo giorno.
12LunedíVacanza (kyujitsu). Festivo nazionale in quanto il Giorno della Montagna cade di domenica.
13-15Martedí-GiovedíObon (Festival delle anime). Questo è il festival dei morti in Giappone. Anche se questo è un festival tradizionale e non una festa nazionale ufficiale, molti uffici sono chiusi e l’attività di viaggio è frenetica, evitate gli Shinkansen se possibile.

SETTEMBRE

16LunedíGiorno dell’ Anzianitá (keiro no hi). Questa giornata è dedicata a mostrare rispetto per gli anziani e celebrare la longevità.
23LunedíEquinozio d’autunno (shuubun no hi). Uno dei soli due giorni all’anno in cui giorno e notte sono della stessa lunghezza. Tradizionalmente, le tombe degli antenati vengono visitate in questo giorno.

OTTOBRE

14LunedíSports Day (taiku no hi). Una festa nazionale dedicata allo sport e ad un corpo e una mente sani. Si noti che nel 2020 questa festività sarà straordinariamente spostata a luglio in coincidenza con l’apertura delle Olimpiadi a Tokyo 2020.
22GiovedíGiorno della Cerimonia dell’Imperatore (sokuirei seiden no gi no okonawareru hi). In questo giorno si terrà una cerimonia speciale per celebrare la salita al trono del nuovo imperatore. Una vacanza speciale solo per il 2019.

NOVEMBRE

3DomenicaGiornata della cultura (bunka no hi). Una vacanza dedicata alle attività culturali e accademiche. Molti musei e gallerie saranno a ingresso gratuito in questo giorno.
4LunedíVacanza (kyujitsu). Festa nazionale visto che il giorno della cultura cade di Domenica.
15VenerdíShichi-go-san (7-5-3 Festival). Un festival tradizionale che celebra i bambini che compiono tre, cinque o sette anni quell’anno. Non è un giorno festivo.
23SabatoFesta dei lavoratori (kinha kansha no hi). Un giorno dedicato ad elogiare il lavoro e ringraziare i lavoratori.

DICEMBRE

25MercoledíNatale. Non é un giorno festivo, anche se molti giapponesi celebrano la vigilia di Natale mangiando una speciale “torta di Natale” o andando ad appuntamenti romantici.
31MartedíCapodanno (omisoka): ufficialmente una vacanza solo per impiegati di banca e di governo. Ma per molti uffici, il 30 dicembre sarà l’ultimo giorno lavorativo fino al 4 gennaio.

We use cookies on this site to enhance your user experience. By continuing to use this website, you consent to the use of cookies in accordance with our Cookie Policy Accept